LINKEDIN. Ecco i motivi per il quale dovresti investirci domani

E’ TEMPO DI INVESTIRE SU LINKEDIN

Hai già iniziato ad usare Linkedin?

Se non stai ancora utilizzando Linkedin ti consiglio di leggerti questo articolo.

Proverò a raccontarti in maniera semplice come questo canale social sia utilissimo nel generare nuove opportunità in ambito lavorativo.

Scoprirai un tool molto interessante che permette di raccogliere e organizzare tutti i dati indispensabili per poter pianificare la giusta strategia per far crescere il tuo profilo e ne parlerò direttamente con il Growth Marketing Manager della Start up che lo ha progettato: Filippo Piras.

INIZIAMO

Anche in Italia è arrivato il momento di investire tempo ed energie su Linkedin, il canale social dedicato al business.

O meglio ti consiglio assolutamente di farlo per non perdere l’occasione di dare una svolta al tuo business.

Mi occupo di Social Media Marketing e ogni giorno studio per migliorare le mie competenze cercando di offrire ai miei clienti le soluzioni migliori.

Negli ultimi mesi mi sto dedicando a Linkedin e di come sfruttare al meglio questo strumento per far crescere il proprio Personal Brand.

Nel cercare soluzioni valide per migliorare la mia stessa presenza sulla piattaforma, mi sono imbattuto in Filippo Piras di Shield e mi si é aperto un mondo…

Prima di parlarti della chiacchierata fatta con Filippo però é necessario spiegare velocemente perché Linkedin é così importante e funzionale.

Non bastavano Facebook e Instagram? 

Linkedin é un generatore di opportunità per chi ne comprende le potenzialità e il suo funzionamento.

E’ il canale social dedicato al business grazie al quale potrai:

  • trovare nuove opportunità lavorative
  • trovare nuovi clienti (lead)
  • far nascere collaborazioni
  • far crescere la tua reputazione (personal brand)

Ci sono al suo interno 706 milioni di iscritti e finalmente anche in Italia inizia a riscuotere l’attenzione che si merita.

A differenza degli altri canali social, Facebook e Instagram, le persone che si trovano su Linkedin, lo fanno esclusivamente per lavoro.

Cercando informazioni utili nel loro mercato, per restare aggiornati sulle novità di settore o per catturare lead interessanti e sono ben contente di ascoltare, leggere e scoprire tutti i contenuti che trovano.

Non si parla di gatti, non si mettono foto in costume o canzoni (almeno per ora)

per questo non é difficile riuscire a entrare in contatto con le figure chiave che potrebbero essere interessate al servizio, prodotto che offriamo oppure se sei in cerca di una posizione lavorativa con il direttore delle risorse umane o l’imprenditore dell’azienda dei tuoi sogni.

Inizi a capirne la potenza?

L’errore da evitare e che in molti fanno oggi è quello di utilizzare Linkedin come se fosse un CV digitale.

In realtà è molto di più, é una vera e propria arma a tua disposizione.

Come? Ti racconto brevemente la mia esperienza:

Da Settembre ho deciso di investire molto tempo su questa piattaforma.

Per prima cosa ho cercato di capirne il funzionamento, leggendo libri e blog di esperti. Si inizia a trovare tanto materiale anche in italiano, ti consiglio il libro di Leonardo Bellini “Come usare LINKEDIN per il tuo Business” e di iscriverti al canale youtube di Stefano Pisoni!

Da qualche mese, dopo aver ottimizzato il mio profilo, ho iniziato a dare continuità alla mia presenza, creando contenuti interessanti in riferimento al mio settore, Social media Marketing e allargando la mia rete di contatti.

Ne vale realmente la pena?

In poco tempo ho ricevuto 2 proposte di lavoro ,1 richiesta di collaborazione su un progetto molto interessante e ogni settimana il mio profilo viene visitato da più di 300 persone interessate senza spendere nemmeno 1 euro in sponsorizzazioni.

-Su facebook la mia pagina business fa fatica a ricevere qualche like dalle persone a me più vicine se non investo in ADS.-  probabilmente ne sai qualcosa anche tu…

Con questo non voglio far passare il messaggio che tutto sia facile e scontato.

Infatti per riuscire ad ottenere visibilità occorre essere costanti nel tempo, si deve conoscere i meccanismi della piattaforma, capire come ottimizzare il proprio profilo, come poter utilizzare gli Hashtag, o comprendere quale sia il miglior formato per i propri contenuti e soprattutto essere in grado di crearli e di qualità!

Per riuscirci è fondamentale ideare una strategia di base attraverso l’analisi dei dati.

Buttarsi all’arrembaggio non ha senso e si rischia di perdere solamente tempo.

Come ti dicevo, per evitare questo sto cercando valide soluzione e strategie che possano aiutarmi nel gestire la mia attività su Linkedin.

Ecco che proprio grazie a Linkedin sono venuto a conoscienza di un tool utilissimo:

SHIELD, piattaforma di analisi ideata solo ed esclusivamente per Linkedin.

SHIELD è un tool, (uno strumento) sviluppato da un start up danese che ho trovato grazie a un post di Nicolò Santin Ceo di Gamindo.

P.S. Ti consiglio di seguirlo e prenderlo come esempio se vuoi iniziare un percorso di crescita su Linkedin.

Grazie al suo feedback sono entrato in contatto, sempre tramite Linkedin ovviamente, con un ragazzo italiano che in questa azienda ci lavora: Filippo Piras e di cui ricopre il ruolo di growth marketing manager.

Filippo si è gentilmente reso disponibile per una Video Call in cui ho potuto farci una bella chiacchierata e capirne di più su Shield

(ecco la bella foto dell’intervista😂 )

La prima domanda che ho voluto fargli è stata:

“Filippo siete il Ninjalitics di Linkedin?” (forse scontata)

Per chi non conoscesse Ninjalitics, è un tool italianissimo ideato da Yari Brugnoni, molto utile per analizzare e capire quindi come far crescere i profili instagram.

“Diciamo di si dai…”

Shield nasce 1 anno e mezzo fa ed è attualmente presente in 63 paesi con 5000 utenti attivi.

Niente male per una neo nata…

Qual è la sua utilità?

Lo scopo di Shield é quello di guidare la persona che decide di puntare su Linkedin per creare e far crescere il proprio personal brand.

Si tratta di una piattaforma di analisi che ti aiuta a collezionare e organizzare tutti i dati in unico spazio, sarà quindi facile e intuitivo capire su quale tipologia di contenuti puntare, facendoti risparmiare tempo.

Avrai una visione completa dell’andamento del tuo profilo e potrai capire cosa migliorare.

Quanto costa?

E’ un tool a pagamento, il piano base costa 12 dollari al mese.

Perché ho deciso di parlartene qui sul mio blog?

Credo che sia una soluzione super efficace per chi come me sia deciso ad ottenere risultati importanti attraverso l’utilizzo di Linkedin.

Negli Stati Uniti e in UK dove l’utilizzo di Linkedin come mezzo di business é ai massimi livelli, questo tool sta spopolando grazie al passaparola (eccolo che ritorna sempre) degli utenti iscritti, che entusiasti dell’utilità ne parlano con la loro rete di contatti.

P.P.S. se ti sei perso i miei articoli sul passaparola 4.0 e su Lidl, li puoi trovare cliccando su LIDL QUI 

Ti consiglio quindi di andare a visitare subito il sito SHIELD.com anche solo per fare un giro sul blog dove si trovano tantissimi articoli interessanti tema Linkedin ovviamente.

Puoi scrivere anche a Filippo sul suo profilo Linkedin sono certo che sarà felice di parlarti in prima persona del progetto!

SIAMO ALLA FINE

L’argomento Linkedin  é molto più complesso e non può essere trattato in un piccolo articolo di blog, spero però di averti messo la pulce sull’orecchio.

Se vuoi approfondire questo tema puoi scrivermi nei commenti!

Alla prossima

Monero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *